Case turistiche Sardinia OvestCase turistiche Sardinia Ovest

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Italiano | Français | English | Deutsch |
Dove siamo in Sardegna

Sezioni del sito:

Contenuti

Piscinas


Descrizione


L’arenile di Piscinas, fiore all’occhiello di tutta la Costa Verde, è inserito in una valle sabbiosa considerata l’unico deserto d’Europa.

Dune sabbiose create e scolpite dal Maestrale iniziano dall’entroterra e si estendono fino al mare cristallino.E’ un ambiente unico lontano da tutto, dove sembra di essere fuori dal mondo e dal tempo, in cui permane ancora vivo il ricordo del lavoro in miniera.

Tutt’oggi sono, infatti, visibili parti dell’attracco, della ferrovia, e di qualche vecchio carrello, mentre nel suggestivo percorso un guado di terra rossa richiama i metalli estratti. Un fabbricato industriale ottocentesco anticamente usato come deposito di minerali e in seguito ristrutturato ad albergo, arricchisce la spiaggia insieme alla magica e imponente scultura di Pietro Cascella che ha segnato l'avvio del Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna.

http://www.parcogeominerario.eu/

Non lontano dalla riva, sul fondo sabbioso, giace un relitto che trasportava piombo; è possibile ammirarne la sagoma, il carico e la bocca di un cannone, semplicemente con maschera e boccaglio. 

Ideale per


Una giornata a tutto campo, per chi ama il sole intenso, lo snorkeling e per un’affascinante parentesi nell’archeologia industriale.

Caratteristiche della spiaggia


Sabbia dorata a grana molto fine, mare che digrada velocemente.

N.B. Il mare della Costa Verde è spesso agitato dal maestrale con forti correnti e cavalloni; pertanto è necessario usare prudenza e buon senso.

Servizi


Due chioschi di cui uno comunale con stabilimento balneare;
passerella in legno dal parcheggio sin oltre i chioschi;
parcheggi a pagamento custoditi nel periodo estivo.

I servizi sono limitati ad alcuni specifici periodi stagionali.

Come arrivare


Da Oristano dirigersi verso sud seguendo le indicazioni per Santa Giusta, alla fine del paese svoltare a destra per Arborea e proseguire sulla SP 49 per circa 17 km, sino a trovare e seguire le indicazioni per Marceddì.

Da Marceddì si attraversa un ponte, e si prosegue per Sant’Antonio di Santadi svoltando a destra, da lì continuando a percorrere la SP 65 per circa 30 km si raggiunge la meta (45 min circa).

L’ultimo tratto di strada,(3 km circa) è sterrato e si attraversano due piccoli guadi.

N. B.: il ponte di Marceddì è un ponte stretto in uso ai pescatori sul quale in realtà vige il divieto di transito per gli automezzi, nonostante questo, viene regolarmente usato da residenti e turisti e permette di ridurre il percorso di circa 20-30 km.

Informazioni utili


Lungo la SP 65 non ci sono stazioni di rifornimento.Strada con molte curve.

Attenzione: non c’è la possibilità di acquistare riviste, quotidiani, creme o attrezzature per la spiaggia in loco se non recandosi nel primo paese utile, distante circa 15 km.

Possibile difficoltà di ricezione con il telefono cellulare.

riva, Piscinas
spiaggia, Piscinas
dune, Piscinas
scultura Cascella, Piscinas
fiume, Piscinas
carrelli minerari, Piscinas
chiosco, Piscinas
guado, Piscinas
passerella stabilimento balneare, Piscinas
© Sardinia Ovest - Tutti i diritti riservati info@sardiniaovest.com ConsulMedia 2012

Torna su