Case turistiche Sardinia OvestCase turistiche Sardinia Ovest

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Italiano | Français | English | Deutsch |
Dove siamo in Sardegna

Sezioni del sito:

Contenuti

Torre dei Corsari


Descrizione


Questa località deve il suo nome alla torre d’avvistamento di Flumentorgiu, costruita dagli spagnoli nel XVII secolo per contrastare gli approdi e le scorribande dei pirati saraceni.

Dal promontorio dove è situata la torre, lungo la strada per arrivare al mare, si può apprezzare uno dei panorami più spettacolari e incontaminati della costa occidentale. Una grande spiaggia selvaggia, che arriva sino a Pistis, circondata da macchia mediterranea cespugliosa, ricca di profumi e colori particolari e diversi in ogni stagione, con mille sfumature, dall’alba al tramonto, dal verde-turchese del mare, all’ocra della sabbia, ai verdi più profondi della brulla vegetazione.

Si può trascorrere una magnifica giornata in compagnia, tra gli ombrelloni o trovando facilmente spazi isolati anche nei giorni più affollati.

Da scoprire, tra le dune di questo litorale, “La Casa del Poeta”, un meraviglioso ginepro secolare trasformato in un romantico rifugio estivo, da Efisio Sanna un ex minatore e la sua compagna di vita Orlanda Sassu, poeti per passione. Un'oasi di pace difficile da distinguere dal resto della macchia, se non per alcuni particolari creati dall’uomo.

La pittoresca costruzione, affascina e cattura immediatamente l’immaginazione del visitatore trasportandolo in un mondo fiabesco, il possente ginepro si innalza attorcigliandosi su se stesso e con le sue fronde e la sua chioma viene a creare pareti e soffitto; messaggi poetici sono affissi qua e la dalla mano del suo guardiano e dai suoi ospiti.

Ideale per


La gioventù, per stare in compagnia o isolarsi tra le dune.

Caratteristiche della spiaggia


Dune di sabbia dorata e a grana media, mare che digrada molto velocemente, spesso assai mosso dal vento, fondale sabbioso con buche e vortici in caso di mare mosso, decisamente un mare divertente, accattivante e coinvolgente, per i suoi moti ondosi con grandi cavalloni, tanto quanto è insidioso e pericoloso anche per i più esperti, pertanto è necessario usare prudenza e buon senso.

Servizi


In spiaggia due stabilimenti balneari ognuno con un bar-ristorante e piccolo bazar con servizi aggiuntivi tra cui baby parking, internet point e servizio per disabili;
al parcheggio un bar ristorante;
lunga passerella di legno porta dal parcheggio sin oltre i chioschi;
pedalò a noleggio;
parcheggio a pagamento nel periodo estivo e libero in terra battuta.

I servizi sono limitati ad alcuni specifici periodi stagionali.

Come arrivare


Da Oristano dirigersi verso sud seguendo le indicazioni per Santa Giusta, alla fine del paese svoltare a destra per Arborea e proseguire sulla SP 49 per circa 17 km, sino a trovare e seguire le indicazioni per Marceddì. Da Marceddì si attraversa un ponte, e si prosegue per Sant’Antonio di Santadi svoltando a destra, da lì continuando a percorrere la SP 65 per circa 8 km si raggiunge la meta.
 

N. B.: il ponte di Marceddì è un ponte stretto in uso ai pescatori sul quale in realtà vige il divieto di transito per gli automezzi, nonostante questo, viene regolarmente usato da residenti e turisti e permette di ridurre il percorso di circa 20-30 km.

Informazioni utili


Lungo la SP 65 non ci sono stazioni di rifornimento, l’ultimo distributore utile è quello ad Arborea.

Possibile difficoltà di ricezione con il telefono cellulare.

caletta, Torre dei Corsari
Torre dei Corsari
dune, Torre dei Corsari
stabilimenti balneari, Torre dei Corsari
birra...dei Corsari di Torre!
stabilimento balneare, Torre dei Corsari
© Sardinia Ovest - Tutti i diritti riservati info@sardiniaovest.com ConsulMedia 2012

Torna su