Case turistiche Sardinia OvestCase turistiche Sardinia Ovest

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Italiano | Français | English | Deutsch |
Dove siamo in Sardegna

Sezioni del sito:

Contenuti

San Vero Milis


San Vero Milis è un paesino dell'estremità nord-occidentale della pianura del Campidano, a ridosso del Montiferru, massiccio di origine vulcanica così detto per l’estrazione del ferro.

Si tratta di un piccolo centro agricolo, che spicca per l'artigianato dei canestri di giunco, pianta tipica delle zone umide locali, e per la produzione della Vernaccia, un vino liquoroso e delicato, proprio dell’Oristanese.
Il nome del vino deriva da “uva vernacula”, uva del luogo. La Vernaccia sanverese, rispetto alle altre, ha un delicato odore di mandorle per una particolare muffa che si sviluppa sul vino quando la botte non è piena.

Dal giunco, essiccato e poi intrecciato, venivano realizzati cestini e panieri. Quel che un tempo rappresentava un lavoro per uso domestico è poi diventata una vera e propria espressione artistica, tanto più apprezzata quanto più rara, anche se proprio in questo centro la tradizione è ancora viva.

Il territorio di San Vero Milis, però, non è solo limitato alla zona interna e agricola, ma si estende per 70 kmq nei quali è compresa anche la marina; oltre 20 km di coste tra spiagge e scogliere.

Nell’estensione che dal paese va al mare si possono apprezzare diversi ambienti naturali di rara bellezza, quali le dune di sabbia e la pineta di Is Arenas, gli stagni di Sa 'e Proccus, Sa salina manna e Is Benas dove si possono ammirare diverse specie di uccelli acquatici e infine il promontorio di Capo Mannu con la torre spagnola di guardia; il paradiso dei surfisti.

Nel territorio esistono numerose testimonianze del passato, tra domu de janas e nuraghe, di cui il più grande, S’Urachi, si trova all’ingresso del paese; in epoca romana assunse notevole importanza il Coracodes portus, il porto situato a Capo Mannu.

Degna di nota la chiesa parrocchiale di Santa Sofia con il suo campanile, risalenti al 1604; la facciata rispecchia l'ecclettismo sardo di quel periodo e comprende elementi di diversa tradizione artistica, come il rosone circolare di tradizione gotica e i tre ingressi di schema rinascimentale.

 

http://www.comune.sanveromilis.or.it/
 

chiesa di Santa Sofia, San Vero Milis
campanile, San Vero Milis
portone chiesa di Santa Sofia, San Vero Milis
casa campidanese, San Vero Milis
piazza Santa Sofia, San Vero Milis
interno chiesa Santa Sofia, San Vero Milis
© Sardinia Ovest - Tutti i diritti riservati info@sardiniaovest.com ConsulMedia 2012

Torna su